“Scusate l’Amore” di Laura Canali a cura di Nicolas Ballario. 14 dicembre 2016 23 gennaio 2017

La prima grande personale di Laura Canali

"Scusate l’Amore, si scusatelo perché entra nelle nostre vite all’improvviso e scombina tutto quello che abbiamo faticosamente ordinato" Laura Canali ci accoglie con queste parole in un arcipelago d'isole scandite dall'"amore", certamente, ma anche dal "tempo", dalla "separazione" e dalla "utopia", dove approdiamo come un fiume in piena, che scorre con le sue opere dipinte ad acrilici.

Già esperta cartografa e autrice per "Limes", artista con numerose esposizioni e una Biennale d'Architettura alle spalle, Laura Canali ci racconta in ventotto opere articolate appunto in "Isole" e "Fiumi" ideali, il suo universo, nella mostra a cura di Nicolas Ballario, accolta nelle Case Romane del Celio. Una cornice antica, dove le mappe geopolitiche immaginate e disegnate dalla Canali per raccontare i cambiamenti del mondo, sottendono la domanda su quale sia l'unico elemento che non muta. La risposta arriva nelle parole della poetessa Marina Cvetaeva "La lirica pura vive di sentimenti. I sentimenti sono sempre uguali a se stessi" Il passaggio dall'Isola dell'Amore appena espressa dai poeti romantici a quella della Separazione, appare una logica conseguenza, che trova compimento nelle parole di Umberto Galimberti, autore di uno dei testi in catalogo insieme con Lucio Caracciolo, Elif Şafak e Oliviero Toscani.

Scrive Galimberti "Senza più confini e senza più divisioni, chi accede alla forza dell’amore, che Laura Canali chiama: “la spinta primordiale della terra”, prende a conoscere come il piacere si intreccia con il dolore, la maledizione con la benedizione, la luce del giorno con il buio della notte, e come tutte le cose sono intrecciate, incatenate, innamorate senza una visibile distinzione, perché l’amore, che tutte le cose sottende, vuole che così si ami il mondo". A tali concetti si aggiunge il discorso del Tempo, che come scrive Caracciolo resta sempre “il tempo di Laura” I suoi tempi non finiscono mai, perché all’interno di ciascuno ne eruttano altri, compressi dalla vita o archiviati dalla paura, sempre mossi dall’amore" nonostante l'abilità di accogliere e interpretare la dispersione dei piani temporali diversi, tracciandoli in confini e linee colorate, sintesi delle trasformazioni non solo territoriali.

Una visione sull'opera dell'artista, compresa anche nelle parole di Oliviero Toscani "Laura Canali crea le Carte e spariglia le carte. Una testimone del suo tempo, che vede nel movimento una chiave di lettura fondamentale."

 I lavori su tela, perfezionano l’iter espositivo traghettandoci da un'isola a un'altra e illustrano con i loro titoli evocativi, alcune delle opere più recenti nella produzione dell'artista, accompagnandoci verso l’Utopia, quella che trae ispirazione dagli scritti di Tommaso Moro: l'isola che non c'è.

Un viaggio artistico che come mostra la grande installazione "La Zattera", interpreta non solo la mutevolezza dei confini e dei cambiamenti socio politici di questo nostro mondo, ma indaga in verità i sentimenti che stanno a quella spinta primordiale da cui si genera non solo la Terra, ma trae nutrimento la vita stessa.



Laura Canali - Roma 1968
Vive e lavora a Roma
Cartografa e artista. Collabora dal 1993 alla rivista italiana di geopolitica Limes del Gruppo Editoriale L’Espresso.
Dal 2009 disegna anche le copertine di Limes.
Ha collaborato con: il settimanale iViaggi di Repubblica, National Geographic Italia, Casa Editrice Paravia, Repubblica TV, World Bank.
Scrive regolarmente per la rubrica: Ricamando il mondo sul sito di Limes 
www.limesonline.com - www.lauracanali.com


laura canali La ZatteraLaura Canali - Scusate l’Amore
15 dicembre 2016 -16 gennaio 2017
Case Romane del Celio
Clivo di Scauro, 00184 Roma
(Adiacente piazza Santi Giovanni e Paolo)

ORARI

dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 (martedì e mercoledì chiuso)
il 25 dicembre chiuso tutto il giorno
il 24 e il 31 dicembre dalle ore 10 alle ore 16 (orario continuato)
il 1° gennaio 2017 dalle ore 11 alle ore 18 (orario continuato)

INGRESSO
Mostra Laura Canali – Scusate L’Amore e Case Romane del Celio
Euro 8,00
www.lauracanali.com - www.caseromane.it

CONTATTI STAMPA
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.